Seleziona Pagina

DICHIARAZIONE E-PRTR 2018 – Comunicazione dei dati relativi alle quantità di inquinanti, rilasciati nell'ambiente nel corso del 2017

Tag:
DICHIARAZIONE E-PRTR 2018 – Comunicazione dei dati relativi alle quantità di inquinanti, rilasciati nell'ambiente nel corso del 2017
Si informa che sul sito web dell’ISPRA (www.isprambiente.gov.it/it/temi/Aria/emissioni-in-atmosfera/dichiarazione-prtr-2018-dati-2017), i gestori degli stabilimenti, soggetti all’obbligo di presentazione della dichiarazione E-PRTR 2018, dovranno comunicare i propri dati – relativi alle quantità di inquinanti rilasciati nell’anno 2017 – compilando e trasmettendo un modulo in formato excel, predisposto a tale scopo da ISPRA, entro il prossimo lunedì 30 aprile.
Si informa che sul sito web dell’ISPRA
(www.isprambiente.gov.it/it/temi/Aria/emissioni-in-atmosfera/dichiarazione-prtr-2018-dati-2017)
, i gestori degli stabilimenti, soggetti all’obbligo di presentazione della dichiarazione E-PRTR 2018, dovranno comunicare i propri dati – relativi alle quantità di inquinanti rilasciati nell’anno 2017 – compilando e trasmettendo un modulo in formato excel, predisposto a tale scopo da ISPRA, entro il prossimo lunedì 30 aprile.
Pertanto, analogamente a quanto avvenuto negli anni precedenti, anche per la dichiarazione E-PRTR 2018 non si farà uso della procedura informatica disponibile sul portale E-PRTR
(www.eprtr.it),
rimangono inoltre invariati i contenuti (parametri e sostanze da comunicare) nonché i criteri di compilazione della Dichiarazione E-PRTR.
Di seguito si riassumono le modalità di predisposizione e di invio della dichiarazione E-PRTR 2018, come riportate da ISPRA:
1. Compilare il modulo in formato excel, predisposto dall’ISPRA
(www.isprambiente.gov.it/it/temi/Aria/emissioni-in-atmosfera/dichiarazione-prtr-2018-dati-2017),
che riproduce le schede della Dichiarazione E-PRTR. Si sottolinea che è necessario compilare un file excel per ciascuno stabilimento dichiarante.
2. Applicare la firma digitale valida (basata su un certificato qualificato, rilasciato da un certificatore accreditato ai sensi del D.L. n. 82/2005) al modulo excel compilato, ottenendo così il file con estensione .p7m da allegare al messaggio di posta elettronica certificata.
3. Rinominare il file .p7m, indicando “PRTR2018_RagioneSociale_Provincia” (ad esempio “PRTR2018_Rossispa_RM.xlsx.p7m”);
4. Inviare il messaggio di posta elettronica certificata con oggetto “Dichiarazione PRTR 2018 Ragione sociale, Provincia” (ad esempio “Dichiarazione PRTR 2018 Rossi spa, RM”) con allegata la dichiarazione in formato p7m ai seguenti destinatari:
– indirizzo PEC dell’ISPRA, dichiarazioneprtr@ispra.legalmail.it (solo per l’invio della dichiarazione PRTR);
– indirizzo PEC della propria Autorità Competente (riferirsi alla tabella messa a disposizione dall’ISPRA al link della dichiarazione E-PRTR 2018)
www.isprambiente.gov.it/files/temi/aria/AutoritCompetente_PEC_rev06042018.pdf.
Per completezza, si trasmette in allegato il Regolamento (CE) n. 166/2006, e si ricorda che i soggetti obbligati alla comunicazione delle informazioni richieste ai sensi dell’art. 5 del Regolamento, sono i gestori che svolgono almeno una delle attività riportate nell’allegato I al Regolamento e che abbiano riscontrato, nell’anno di riferimento, il superamento dei valori soglia all’emissione (in aria o in acqua o nel suolo) per almeno uno degli inquinanti riportati nell’allegato II al Regolamento o che abbiano riscontrato il superamento dei valori soglia al trasferimento nelle acque reflue per almeno uno degli inquinanti riportati nell’allegato II al Regolamento o che abbiano riscontrato il superamento dei valori soglia al trasferimento fuori sito dei rifiuti (pericolosi o non pericolosi, art. 5, comma 1, lettera b del Regolamento).
 
Contatti
Ulteriori informazioni possono essere richieste a:
Marco Clivio
area.tecnica@federacciai.it

Rassegna stampa

Archivi mensili

Seguici su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte del sito www.federacciai.it. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza dei cookies, anche di terze parti, e altre tecnologie di profilazione, quali l’incrocio tra informazioni raccolte attraverso diverse funzionalità del sito, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti utili ad indirizzare loro messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso a tali cookies e tecnologie di profilazione, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Per il contenuto completo della Privacy Policy clicca qui

Chiudi