Seleziona Pagina

FINANZIAMENTI – INAIL BANDO ISI 2017 Incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Tag: ,
FINANZIAMENTI – INAIL BANDO ISI 2017 Incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Sulla G.U. del 20 dicembre 2017 è stata pubblicata la Determina del Presidente dell’INAIL n. 444/2017 relativa al Bando ISI 2017, che destina alle imprese risorse finanziarie per un importo pari a 249.406.358 euro, al fine di realizzare progetti di investimento per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul lavoro.

Sulla G.U. del 20 dicembre 2017 è stata pubblicata la Determina del Presidente dell’INAIL n. 444/2017 relativa al Bando ISI 2017, che destina alle imprese risorse finanziarie per un importo pari a 249.406.358 euro, al fine di realizzare progetti di investimento per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul lavoro.

Si riportano di seguito le principali informazioni relative al Bando, ulteriori indicazioni ai fini della partecipazione (procedura di accesso, punteggi, documentazione necessaria, ecc.) sono invece disponibili al seguente link del sito web dell’INAIL:
https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2017.html

Soggetti ammissibili
I soggetti destinatari del finanziamento del Bando ISI 2017 sono le imprese, anche individuali, ubicate in ciascun territorio regionale e iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura.
Si segnala che, rispetto ai precedenti bandi, limitatamente ai progetti finalizzati alla riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (vedi di seguito Asse 2), possono partecipare anche gli Enti del terzo settore in possesso dei requisiti di cui all’Avviso Pubblico ISI 2017.

Assi di finanziamento e progetti ammissibili
Il Bando ISI 2017, pur mantenendo in termini generali l’impostazione delle precedenti edizioni, contiene diverse novità tra le quali si segnala, in particolare, la ripartizione in 5 assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari e secondo le modalità descritte nell’Avviso.
Come illustrato di seguito, sono stati ricompresi, in un unico bando, i diversi finanziamenti che l’INAIL destina annualmente alle imprese (micro e piccole imprese, e settore agricoltura), ed è stato introdotto un nuovo asse di finanziamento sul tema specifico della movimentazione manuale dei carichi (MMC):
– Asse di finanziamento 1 – Progetti di investimento mirati alla riduzione di alcuni rischi, descritti nel bando;
– Asse di finanziamento 1 – Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
– Asse di finanziamento 2 – Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC);
– Asse di finanziamento 3 – Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
– Asse di finanziamento 4 – Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività;
– Asse di finanziamento 5 – Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

Dotazione finanziaria
La dotazione finanziaria complessiva del Bando ISI 2017, come sopra riportato, è pari a 249.406.358 euro, così suddivisi:
– 100.000.000 euro per progetti dell’Asse 1;
– 44.406.358 euro per progetti dell’Asse 2;
– 60.000.000 euro per progetti dell’Asse 3;
– 10.000.000 euro per progetti dell’Asse 4;
– 35.000.000 euro per progetti dell’Asse 5.

Si sottolinea che gli stanziamenti dei singoli Assi sono a loro volta ripartiti in budget regionali, come riportato al seguente link:
https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2017.html?id1=6443114470619#anchor.

Erogazione del contributo
I finanziamenti erogabili alle imprese sono a fondo perduto, e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.
Il contributo viene erogato in conto capitale e varia in base all’Asse di finanziamento (per il dettaglio dei parametri e degli importi minimi e massimi finanziabili si rimanda a quanto riportato nell’Avviso Pubblico).

Tempistiche
Come per i precedenti bandi, la procedura di presentazione delle domande di accesso agli incentivi avverrà in modalità telematica.
Per quanto riguarda le relative tempistiche, si possono individuare, essenzialmente, le seguenti fasi:

1) inserimento online della domanda e download del codice identificativo
Nella sezione “Accedi ai servizi online” del sito web dell’INAIL, a partire dal 19 aprile 2018 fino alle ore 18.00 del 31 maggio 2018, le imprese registrate (vedi di seguito) potranno compilare la domanda online, in modo da avere la possibilità di:
– effettuare simulazioni relative al progetto da presentare;
– verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità;
– salvare la domanda inserita;
– effettuare la registrazione della propria domanda.
Si sottolinea che l’accesso alla procedura di compilazione online della domanda è possibile solo per le imprese in possesso delle credenziali di accesso ai servizi online (vale a dire Nome Utente e Password). Per ottenere tali credenziali è necessario effettuare la registrazione sul portale dell’INAIL, nella sezione “Accedi ai servizi online”.

A partire dal 7 giugno 2018, le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e salvato definitivamente la propria domanda, potranno effettuare il download del proprio codice identificativo che le identifica in maniera univoca.

2) invio del codice identificativo (click-day)
A partire dal 7 giugno 2018, l’INAIL pubblicherà sul proprio sito web le date e gli orari dell’apertura e della chiusura dello sportello informatico per l’invio delle domande di ammissione al finanziamento da parte delle imprese (click-day).
Successivamente saranno pubblicati gli elenchi – in ordine cronologico – di tutte le domande inviate, evidenziando quelle che si sono collocate in posizione utile per l’ammissibilità al finanziamento.

3) invio della documentazione a completamento della domanda
Le imprese collocate in posizione utile per il finanziamento dovranno poi far pervenire all’INAIL, entro le tempistiche indicate, tutti i documenti previsti nell’Avviso Pubblico, per la specifica tipologia di progetto.

Contatti
Ulteriori informazioni possono essere richieste a:
Marco Clivio
Alfredo Schweiger
area.tecnica@federacciai.it

Rassegna stampa

Archivi mensili

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte del sito www.federacciai.it. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza dei cookies, anche di terze parti, e altre tecnologie di profilazione, quali l’incrocio tra informazioni raccolte attraverso diverse funzionalità del sito, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti utili ad indirizzare loro messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso a tali cookies e tecnologie di profilazione, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Per il contenuto completo della Privacy Policy clicca qui

Chiudi