Seleziona Pagina

CERTIFICATI BIANCHI – CHIARIMENTI GSE SULLE NOVITÀ INTRODOTTE DAL DECRETO MINISTERIALE 11/01/2017

Tag:
CERTIFICATI BIANCHI – CHIARIMENTI GSE SULLE NOVITÀ INTRODOTTE DAL DECRETO MINISTERIALE 11/01/2017

​​A seguito della pubblicazione del DM 11 gennaio 2017 (Gazzetta Ufficiale n. 78 del 3 aprile 2017) che definisce in particolare le nuove Linee Guida per la preparazione, l’esecuzione e la valutazione dei progetti di efficienza energetica il GSE, al fine di supportare gli operatori, ha pubblicato il documento “Sintesi nuovo decreto Certificati Bianchi” che riporta gli aggiornamenti più rilevanti introdotti dal Decreto.

A seguito della pubblicazione del DM 11 gennaio 2017 (Gazzetta Ufficiale n. 78 del 3 aprile 2017) che definisce in particolare le nuove Linee Guida per la preparazione, l’esecuzione e la valutazione dei progetti di efficienza energetica il GSE, al fine di supportare gli operatori, ha pubblicato il documento “Sintesi nuovo decreto Certificati Bianchi” che riporta gli aggiornamenti più rilevanti introdotti dal Decreto.

In particolare il documento fornisce approfondimenti sulle seguenti tematiche:

– gli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico;
– i soggetti ammessi al meccanismo;
– i progetti ammissibili al meccanismo;
– metodi di valutazione dei progetti e certificazione dei risparmi;
– attività di verifica e controllo.

Inoltre per quanto riguarda nello specifico la presentazione dei progetti, il GSE specifica (https://www.gse.it/it/salastampa/news/Pages/Certificati-Bianchi-focus-sulle-novita-introdotte-dal-Decreto.aspx) quanto segue:

1. L’art.16 del DM 11 gennaio 2017 prevede che, entro e non oltre il 02/10/2017, sia possibile presentare l’istanza per l’accesso al meccanismo ai sensi del DM 28 dicembre 2012, nei seguenti casi:

– progetti standardizzati (RVC-S) che al 04/04/2017 hanno raggiunto la soglia minima;
– progetti analitici (RVC-A) che al 04/04/2017 hanno concluso il periodo di monitoraggio della prima richiesta;
– progetti a consuntivo (PPPM), i cui interventi al 04/04/2017 sono in corso di realizzazione.

Per tutte le tipologie di progetti sopra richiamati, è possibile continuare ad inoltrare l’istanza attraverso il Portale Efficienza Energetica.

2. Per i Progetti a Consuntivo (PC) relativi a nuovi interventi, secondo le disposizioni del DM 11 gennaio 2017 il GSE, a partire dal 15 maggio 2017 metterà a disposizione degli operatori una piattaforma informatica dedicata alla trasmissione dei nuovi progetti.

Pertanto, in attesa della pubblicazione della piattaforma informatica per la trasmissione dell’istanza, viene specificato che:
– per i nuovi Progetti a Consuntivo (PC) la cui data di avvio realizzazione del progetto intercorre tra il 04/04/2017 e il 15/05/2017 è necessario inviare una pec all’indirizzo info@pec.gse.it al fine di informare il GSE, in data antecedente all’avvio della realizzazione del progetto, dell’intenzione di inoltrare l’istanza per l’accesso al meccanismo nel rispetto delle tempistiche previste dal DM 11 gennaio 2017.

Si specifica che gli operatori che hanno provveduto ad inviare la pec, sono comunque tenuti a caricare la documentazione richiesta entro e non oltre 30 giorni dalla data di pubblicazione della piattaforma informatica per la trasmissione dell’istanza.

– per i nuovi Progetti a Consuntivo (PC) la cui data di avvio realizzazione del progetto è successiva al 15/05/2017 è necessario procedere con l’inoltro dell’istanza tramite la piattaforma informatica dedicata alla trasmissione dei nuovi progetti.

Le nuove procedure per l’inoltro dell’istanza tramite la piattaforma informatica verranno pubblicate sul sito istituzionale GSE.

Al fine di fornire chiarimenti operativi relativi all’applicazione delle disposizioni transitorie per le PPPM e le RVC e delle e procedure per la presentazione dei PC, ai sensi del nuovo decreto, in attesa della pubblicazione della piattaforma informatica per la trasmissione dell’istanza, il GSE ha predisposto i due seguenti documenti: “Procedure transitorie PPPM e RVC” e “Procedure transitorie PC”. In particolare i due documenti forniscono indicazioni importati relativi al concetto di data di avvio della realizzazione del progetto.

Si informa inoltre che nel corso di un incontro avuto con il GSE ci è stato anticipato che lo stesso, oltre ai documenti già pubblicati, predisporrà ulteriori documenti di approfondimento su temi specifici della nuova norma, oltre alle nuove procedure previste dalla Decreto. Si invita pertanto a monitorare la sezione dedicata ai certificati bianchi del sito del GSE (https://www.gse.it/it/CertificatiBianchi/Pages/default.aspx).

In particolare ci è stato confermato che il GSE sta lavorando alla predisposizione della Guida operativa per promuovere l’individuazione, la definizione e la presentazione di progetti prevista dall’art. 15 del DM. Pertanto, nel rispetto del termine dei sessanta giorni dalla pubblicazione del Decreto, nei primi giorni del mese di giugno dovrebbe essere disponibile la prima versione della suddetta Guida che conterrà gli aspetti di carattere generale nonché il focus relativo ai principali settori industriali interessati dalla normativa sui certificati bianchi.
In tal senso ci è stato anticipato che la Guida dovrebbe contenere anche una parte relativa alla siderurgia. Pertanto, appena disponibile la prima bozza della Guida, saremo coinvolti dal GSE per una consultazione sui contenuti della stessa.

Contatti
Ulteriori informazioni possono essere richieste a:
Matteo De Simone
area.tecnica@federacciai.it

Rassegna stampa

Archivi mensili

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte del sito www.federacciai.it. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza dei cookies, anche di terze parti, e altre tecnologie di profilazione, quali l’incrocio tra informazioni raccolte attraverso diverse funzionalità del sito, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti utili ad indirizzare loro messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso a tali cookies e tecnologie di profilazione, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Per il contenuto completo della Privacy Policy clicca qui

Chiudi